La Filarmonica
Home
Consiglio Direttivo
Direttore
Vieni a trovarci
Informazioni Privacy

Musica
Calendario Eventi
Orchestra Fiati
FilOrchestra
Album Fotografici
Scuola di Musica
Collaborazioni
Scheda Tecnica

FilaSocial
Facebook Page
Instagram
YouTube

Meteo Cinisello B.
lunedì 17 dicembre
Sereno con foschia
T min.0°C - T max.8°C
Venti 4 nodi OSO 
Probabilità di pioggia 1%
Eventi Speciali
A Tutta Banda!
Aperitivi in Musica
Concerto per la Terra
Silenzio e Tamburina
Per non Dimenticare
Concerti di Capodanno
Armonie dal Mondo
Musica e Cinema
Un Palco per Tutti
Concerto per la VITA
XV Raduno Bandistico
Tournee Olanda
Spiga d'Oro
 
Concerto di Capodanno 2012
Concerto di Capodanno 2012
Un Trionfo di Suoni
Compie cinque anni la tradizione cinisellese di festeggiare l'inizio del nuovo anno con i grandi autori della musica d'arte internazionale, le cui note risuonano ed i cui capolavori rivivono grazie agli abili musicisti dell'Orchestra Fiati ed al loro direttore Donatella Azzarelli.
Per celebrare la ricorrenza, quest'anno la Filarmonica Paganelli ha preparato una gradita ed acclamata sorpresa per il proprio pubblico; e così, dopo un primo tempo scoppiettante e mozzafiato sulle musiche di Mozart, Beethoven, Verdi, Lehar e J. Strauss, quando si è riaperto il sipario per il gran finale, tra gli applausi scroscianti, hanno fatto il loro ingresso i cantori della Corale "Don Egidio Maver" di Cortenuova (BG). Imponenti e di grande effetto i brani proposti da Orchestra e Coro, che hanno esordito, dialogando con il soprano Sabrina de Moraes, con le note soavi di "La Vergine degli Angeli" (G. Verdi, "La Forza del Destino"), per poi proseguire la selezione verdiana tra incudini e martelli con il "Coro dei Gitani" (dal "Trovatore"); ma è stata la magniloquenza e la solennità dei "Carmina Burana" di Orff a convincere maggiormente la platea gremita del Teatro Pax, riportata ad antiche e severe atmosfere dalla polifonia sottile ed allo stesso tempo immensa di "Fortune plango vulnera" ed "O Fortuna!", al termine del quale una standing ovation ha accolto il Maestro del Coro Vincenzo Quarti, salito in pedana.
I due direttori hanno concluso insieme lo spettacolo con un "CIN CIN" in musica, sulle note di "Champagne Polka" di Lumbye.
Doppio anche il bis: dopo l'armonia travolgente di Puccini in "Nessun Dorma" (da "Turandot"), il pubblico cinisellese ha chiesto a gran voce di poter ascoltare nuovamente "O Fortuna!"; il sipario è calato tra gli applausi fervidi, dirotti ed inarrestabili, sicuramente il più festoso dei saluti al nascente anno 2012.
Filarmonica Paganelli '79 Visitatori Totali : 251505 |/-\|